This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Venerdì 25 settembre 2020 - 07:46

LA BIBBIA DIPINTA DI CHAGALL, 130 CAPOLAVORI A CAGLIARI

Cagliari, 17 mar 2010 (CHB). Per la prima volta esposte in Sardegna le serie complete della Bibbia e dell'Esodo realizzate da Marc Chagall tra il 1931 e 1966. Centoventinove opere, raccolte sotto il titolo Il veggente di Vitebsk - Marc Chagall e l'antico testamento, che il pubblico potrà ammirare a Cagliari dal 19 marzo al 27 giugno nelle sale del Centro Comunale d'Arte e Cultura Il Ghetto, via Santa Croce 18. Tutte le opere esposte fanno parte di una importante collezione privata acquisita di recente dal Consorzio Camù, che l'avrà in gestione fino al 2015, comprendente oltre 4000 grafiche che raccontano 600 anni di capolavori da Dürer a Picasso.

La mostra sarà inaugurata venerdì 19 marzo alle ore 18, alla presenza del sindaco di Cagliari Emilio Floris, di Giuseppe Carboni console onorario della Repubblica di Bielorussia in Sardegna, dell'Assessore alla Cultura Giorgio Pellegrini e di Fabrizio Frongia, presidente del Consorzio Camù che cura e organizza l'esposizione, realizzata in collaborazione con l'assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari. In considerazione della nascita di Chagall nella storica città bielorussa di Vitebsk, la mostra, realizzata con il patrocinio dell'Ambasciata di Belarus in Italia e del Consolato di Belarus a Cagliari, è specialmente dedicata alla comunità russofona cagliaritana e sarda. (chartabianca, 13:26)