This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Giovedì 23 maggio 2024 - 13:57

CONSUMI, GLI ALIMENTARI SPINGONO LA RIPRESA: +3,7 PER CENTO 

Roma, 25 mag 2010 (CHB) - Con un aumento del 3,7 per cento, ben al di sopra del valore medio del 2,9 per cento, gli alimentari spingono la ripresa e invertono la tendenza dei precedenti mesi del 2010 dove erano state registrate variazioni tendenziali sempre negative. E' quanto afferma la Coldiretti nel commentare i dati Istat relativi alle vendite al dettaglio che a marzo hanno fatto segnare la crescita piu' elevata dal 2008.

Si tratta - sottolinea la Coldiretti - di un segnale importante per la ripresa economica in un Paese dove quasi un euro su quattro si spende per la tavola con gli acquisti di alimentari e bevande che ammontano complessivamente a 215 miliardi di euro all'anno (dei quali 144 a casa e 71 per mangiare fuori), con l'agroalimentare che svolge peraltro una funzione da traino per l'intero Made in Italy all'estero. I segnali positivi al consumo non si sono però ancora trasferiti alla produzione dove le imprese agricole devono affrontare un calo del 4,5 per cento dei prezzi in campagna ad aprile secondo i dati Ismea che registra, tra gli altri, cali del 29 per cento per la frutta, del 5 per cento per i cereali, del 4 per cento per gli ortaggi e per i vini.

Una situazione che rischia invece di provocare l'abbandono delle campagne, a causa delle inefficienze e delle speculazioni lungo la filiera agroalimentare con pochi centesimi pagati agli agricoltori nei campi che diventano euro al consumo con il risultato di un aumento della forbice nel passaggio dei prodotti dal campo alla tavola durante il quale - conclude la Coldiretti - i prezzi degli alimenti moltiplicano oggi in media cinque volte. (chartabianca 11:33)