This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Mercoledì 29 giugno 2022 - 00:30

MEDITERRANEO NUOVA FRONTIERA DI SCAMBIO, SE NE PARLA A ROMA

Roma, 16 giu 2010 (CHB) - Il Mediterraneo zona di libero scambio tra Europa e i Paesi che vi si affacciano: è questo il tema sul quale si torna a parlare a Roma in un convegno martedì 22 giugno prossimo al Cnel. Malgrado la crisi finanziaria che colpisce l'occidente, alcuni paesi del Mediterraneo registrano considerevoli tassi di crescita nei diversi settori dell'economia che vanno dalle merci, ai capitali ed ai servizi, dalla pesca al turismo. Di questo discuteranno illustri rappresentanti degli interessi geopolitici della Lega Araba, dell'Algeria, dell'Albania, nonché delle istituzioni italiane e delle parti sociali.

Il convegno dopo un breve saluto del presidente Marzano, sarà introdotto dalle relazioni di Adalgiso Amendola, professore di Filosofia del Diritto dell'Università degli Studi di Salerno e da Piero Pennetta, professore di Organizzazione Internazionale dell'Università degli Studi di Salerno. Parteciperanno ai lavori Adolfo Urso, vice ministro allo Sviluppo Economico, Enzo Scotti, sottosegretario al Ministero degli Affari Esteri e Antonio Buonfiglio, sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali. (chartabianca, 16:40)