This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Martedì 16 ottobre 2018 - 11:42

MUSICA A BIELLA, PAOLO FRESU, OMAR SOSA E TRILOK GURTU AL CIRCOLO DEI SARDI

Biella, 6 lug 2010 (CHB) - Martedì 13 luglio, alle 21.30, nello spazio polivalente di Andorno Micca (Biella), tre grandi della musica contemporanea parteciperanno alla rassegna "LIBRA... la musica nell'aria". Un appuntamento importante con tre maestri della musica del presente. Saliranno sul palco il trombettista sardo Paolo Fresu, il pianista afro-cubano Omar Sosa e il percussionista indiano Trilok Gurtu: tre voci musicali provenienti da diversi angoli del mondo - uniche e diverse ad un tempo - che combinano elementi musicali tradizionali e moderni scandagliando le culture altre; incontro fecondo di diversità in una sorta di allegoria attraverso lo scambio artistico che si avvale del linguaggio universale della musica. La comunità sarda di Biella dà il benvenuto agli artisti Fresu, Gurtu e Sosa.

Paolo Fresu, jazzista di fama internazionale, vive tra Bologna, Parigi e la sua Sardegna. Dal 1988 è ideatore e organizzatore del festival Time In Jazz, che si svolge ad agosto nel Comune in cui è nato: Berchidda. Trilok Gurtu, percussionista di livello internazionale, è nato a Bombay da una famiglia di musicisti, ha iniziato a suonare all'età di 6 anni. Il suo stile, profondamente radicato nella tradizione indiana combinata con elementi jazz e rock, ne hanno fatto un maestro affermato della World Music. Omar Sosa, compositore e pianista afro-cubano, ha vissuto in una comunità di discendenti africani in Ecuador. La sua carriera incarna lo sguardo estroverso di un artista che lavora incessantemente per progettare e creare un'unica voce cosmopolita. (chartabianca, 13:10)