This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Mercoledì 05 agosto 2020 - 21:35

CORONAVIRUS: BLUE RIVER E ALIMENTA DONANO 4 TONNELLATE DI MEDICALI A SARDEGNA; MASCHERINE IN ARRIVO DA CINA

CINA ALIMENTA E BLUE RIVER coronavirus
 (CHB) - Cagliari, 14 mar 2020 - Cina e Sardegna uniti nella lotta al Coronavirus. E proprio dal Gigante asiatico arriva un importante aiuto all’isola. Quattro tonnellate di mascherine, guanti e protezioni per un valore di oltre 320 mila euro sbarcheranno presto in Sardegna. Il ponte è stato possibile grazie alle società cinese Blue River che con l’azienda sarda Alimenta opera nel settore lattiero caseario e produce ingredienti di origine ovina in polvere (latte in polvere e siero in polvere). Vista la situazione di emergenza che sta attraversando la Sardegna a causa del Covid-19, proprio Blue River, con il sostegno delle istituzioni locali del distretto di distretto di Wangcheng e della provincia di Hunan, ha deciso di fare una donazione di materiale medicale alla Regione Sardegna per aiutare le istituzioni sarde nella gestione dell’emergenza. Si tratta di 1.800 pezzi di indumenti di protezione medica, 40.000 pezzi di mascherine mediche e 250.000 paia di guanti medicali. I beni saranno inviati alla Protezione Civile della Sardegna che ne disporrà in base alle priorità sul territorio regionale. 

CHEN YUANRONG (PRESIDENTE CONSIGLIO DI GRUPPO BLUE RIVER). "Ora l'epidemia in Cina è sostanzialmente sotto controllo. Credo che la Cina, insieme all’Italia, supereranno molto presto questa crisi. Blue River come impresa è responsabile verso la società e farà la sua parte in questa lotta” dice Chen Yuanrong, presidente del consiglio di gruppo Blue River, commentando l’iniziativa presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa organizzata in Cina con la partecipazione delle istituzioni della provincia di Hunan e del distretto di Wangcheng, con i vertici della Blue River e in collegamento da Cagliari con i rappresentati della Regione (erano presenti gli assessori regionali alla Sanità e Lavoro, Mario Nieddu e Alessandra Zedda) e dei vertici di Alimenta.

IL RAPPORTO CON LA SARDEGNA. L’unione tra la Alimenta Srl, l’azienda di Macomer operante nel settore lattiero caseario dal 1996 e che produce ingredienti di origine ovina in polvere (latte in polvere, siero in polvere) e la Blue River, gruppo cinese leader nella produzione e commercializzazione di latte per l'infanzia principalmente costituito da ingredienti di origine ovina era partita con la joint venture siglata a Cagliari a ottobre 2016. La Blue River che possiede anche altri due stabilimenti Nuova Zelanda detiene il 60% delle quote di Alimenta, mentre la restante parte fa capo alla Minoter Spa holding del Gruppo Cualbu. Proprio il sodalizio Alimenta - Blue River ha permesso di avviato a Macomer un investimento di oltre 42 milioni di euro per la costruzione di un nuovo stabilimento per la produzione di latte per l’infanzia. (CHARTABIANCA)