This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Giovedì 16 settembre 2021 - 13:21

LATTE VACCINO: MINISTRO AGRICOLTURA E VICE MINISTRO MISE IN STABILIMENTO 3A ARBOREA; LA VISITA

patuanelli 3A arborea
(CHB) - Arborea (Or), 14 giu 2021 - Visita stamane in Sardegna del ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Stefano Patuanelli e del vice ministro dello Sviluppo Economico Alessandra Todde: una giornata di incontri con imprenditori, istituzioni, cittadini della provincia di Oristano per discutere dello sviluppo dell’Isola sia dal punto di vista agricolo che industriale.  
La visita dei rappresentanti del Governo Draghi è partita dallo stabilimento di Latte Arborea, il principale polo produttivo del comparto lattiero caseario in Sardegna.     

IL PRESIDENTE 3A CONTU. “Quello di oggi è un incontro importante per conoscere da vicino le realtà produttive del territorio e aprire nuove strade per dare respiro al settore – ha spiegato in apertura il presidente della 3A Gianfilippo Contu -  Crediamo che il sistema cooperativo sia centrale per il settore ma lavoriamo a stretto contatto con le altre realtà perché riteniamo che le imprese, insieme, possano far meglio sistema per stare sui mercati, anche in un periodo come questo particolarmente difficile e complesso a causa della pandemia”. Il presidente Contu ha poi illustrato nella sua relazione la struttura aziendale del Gruppo Arborea, gli obiettivi e gli investimenti.  
Dopo l’incontro nella sala del Consiglio di Amministrazione della Cooperativa il ministro Patuanelli e la vice ministro Todde hanno effettuato una visita allo stabilimento e hanno voluto conoscere gli investimenti della cooperativa sul fronte biometano.  
“Le agroenergie  - ha commentato il presidente di Arborea - sono un tema chiave nel quale crediamo molto e il biometano sarà sempre più centrale nelle nostre politiche energetiche”. 

IL MINISTRO. “La filiera corta – ha affermato il ministro Patuanelli durante la visita allo stabilimento - è garanzia per i produttori in uno dei settori in cui creare distintività è più difficile. Il latte sta diventando sempre più come una commodity ed è molto forte la competizione con altri Paesi dove i costi di produzione sono più bassi. In questa filiera è necessario garantire reddito ai produttori ma anche rafforzare la logistica soprattutto per i prodotti freschi e freschissimi. Da qui la convinzione che sia necessario puntare su contratti di filiera e sulle agronenergie”.  
“La micro dimensione aziendale – ha aggiunto Patuanelli - oggi più che mai è un problema se non è inserita in un contesto di filiera. Si deve distribuire bene il reddito nella filiera e creare distintività. Guardiamo al futuro con ottimismo nonostante le difficoltà storiche, in particolare nella filiera del latte. Troppo spesso il prezzo alla stalla è più basso dei costi di produzione, anche se questo spesso è una necessità per le aziende – ha concluso il ministro delle Politiche Agricole - dobbiamo lavorare su queste dinamiche per far stare sul mercato le nostre aziende”.     

L'IMPEGNO DI TODDE (MISE). Al termine della visita allo stabilimento della cooperativa 3A, la vice ministro dello Sviluppo Economico Alessandra Todde ha rilanciato il suo impegno a sostegno del settore agricolo del territorio, soprattutto nelle agroenergie e nel rafforzamento dei sistemi di filiera.     “Ero qui sul territorio anche tre settimane fa per parlare di come il ministero dello Sviluppo economico può sostenere un campione di filiera come quello di 3A – ha spiegato la vice ministro - vogliamo aiutarli nel sistema del biometano perché stanno portando avanti un progetto integrato che può incidere sui costi operativi, ma soprattutto vorremmo rafforzare l’azienda in un momento difficile come quello che stiamo attraversando e dopo le operazioni straordinarie che la cooperativa ha fatto andando ad acquisire nuovi stabilimenti nel resto d’Italia.  Viviamo una situazione difficile a seguito della pandemia – ha concluso Todde - e anche per questo è necessario supportare questo esempio di filiera territoriale”.
La mattinata ad Arborea di Patuanelli e di Todde è poi proseguita alla Cooperativa produttori Arborea (ortofrutta) e al Comune di Arborea. (CHERTABIANCA)