This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Giovedì 29 febbraio 2024 - 23:20

ELEZIONI REGIONALI: SARDI AL VOTO ENTRO IL 3/3/2024: ISTITUITO UFFICIO INTERASSESSORIALE PER ORGANIZZAZIONE

(CHB) - Cagliari, 14 nov 2023 - Al via le procedure per l'organizzazione delle prossime elezioni regionali, che si dovranno tenere entro il prossimo 3 marzo, considerato che l'attuale legislatura termina il 24 febbraio 2024. Lo ha stabilito una delibera di Giunta proposta dal vicepresidente Giuseppe Fasolino e approvata il 2 novembre scorso. 

UFFICIO AD HOC. Per una migliore organizzazione delle consultazioni elettorali, la Giunta ha dato mandato al direttore generale della Presidenza della Regione di costituire un Ufficio temporaneo interassessoriale, composto da personale dell'Amministrazione regionale appartenente anche ad altre Direzioni generali, a supporto delle attività del procedimento per le elezioni del Presidente della Regione e del XVII Consiglio regionale della Sardegna.
Tra le attività di competenza dell'Ufficio: le attività connesse alla revisione, produzione, stampa, acquisizione e consegna alle Amministrazioni coinvolte (Comuni, Prefetture, Tribunali e Corte d'Appello) del materiale e degli elaborati indispensabili per lo svolgimento delle elezioni (pubblicazioni e verbali per gli uffici di sezione e per gli uffici superiori, tabelle di scrutinio, cartoline per gli elettori residenti all'estero, manifesti di convocazione dei comizi e per la nomina degli scrutatori, manifesti dei candidati e delle liste, schede di votazione, modulistica, cancelleria, ecc.); le procedure di affidamento di beni e servizi; l'adozione dei provvedimenti di spesa, anche ai fini dell'anticipazione ai Comuni di quota parte delle spese elettorali a carico della Regione; la predisposizione delle direttive e delle circolari esplicative del quadro normativo applicabile al procedimento, da trasmettere ai Comuni e agli altri enti coinvolti nel procedimento; le operazioni di raccolta, gestione e pubblicazione dei dati elettorali attraverso il SIER (Sistema informativo elettorale regionale), ai sensi della deliberazione della Giunta regionale n. 33/2 del 13 ottobre 2023; il coordinamento delle attività e il necessario raccordo con i Comuni, con le Prefetture, con il Ministero dell'Interno e con le altre istituzioni coinvolte, nonché l'attività di supporto e di presidio costante per fare fronte alle esigenze e alle problematiche, anche impreviste, che si possono presentare nel corso del procedimento. (CHARTABIANCA) red © Riproduzione riservata regione