This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Giovedì 13 giugno 2024 - 09:01

ELEZIONI: DA GIOVEDI 13 VIA A PAR CONDICIO; INDICAZIONI CORECOM SU COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE SITI E SOCIAL

(CHB) - Cagliari, 17 apr 2023 - Da giovedì 13 aprile, e fino allo svolgimento delle elezioni amministrative (previste con il primo turno per il 28 e 29 maggio, ed eventuale ballottaggio l’11 e il 12 giugno), trovano applicazione le norme in materia di par condicio, che contengono disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione, nonché il Codice di autoregolamentazione in materia di attuazione dei principio del pluralismo, sottoscritto dalle organizzazioni rappresentative delle emittenti radiofoniche e televisive locali.

LE NORME. Le prescrizioni – ricorda il Corecom – si applicano ai programmi di informazione e di comunicazione politica e ai messaggi politici autogestiti a titolo gratuito e a pagamento (Mag). Specifiche istruzioni sono state pubblicate sul sito web del Comitato per le emittenti radiofoniche e televisive locali che intendono trasmettere i Mag e ricevere il relativo rimborso.
Dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto, l’art. 9 della legge 28/2000 fa espresso divieto alle Pubbliche Amministrazioni di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l'efficace assolvimento delle proprie funzioni.
“Si tratta di una disposizione di legge importante che si applica a tutti gli enti pubblici – sottolinea il presidente Sergio Nuvoli - Invito quindi tutte le amministrazioni, nessuna esclusa, ed in particolare i Comuni direttamente coinvolti nella prossima competizione elettorale, a prestare particolare attenzione e ad effettuare esclusivamente forme di comunicazione dal contenuto strettamente istituzionale e funzionale all’operatività dell’ente, ricordando che la comunicazione deve possedere oltre il carattere della indispensabilità anche quello dell’impersonalità”. (CHARTABIANCA) red © Riproduzione riservata regione