This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Domenica 21 luglio 2024 - 05:13

BARRACELLI: COMPAGNIE SUD SARDEGNA, PROGRAMMA FORMAZIONE PRESENTATO OGGI A SELARGIUS

(CHB) - Selargius, 08 mag 2023 - Si è chiuso oggi a Selargius il ciclo di presentazione del programma di formazione rivolto alle compagnie barracellari della Sardegna, 170 circa per un totale di 5mila barracelli sardi. L’incontro rivolto alle compagnie di barracelli, a cui hanno partecipato anche la Prefettura di Cagliari e i rappresentanti di Anci (che collabora al progetto) e del Comune di Selargius, segue quello di Sassari che ha coinvolto gli operatori del Nord Sardegna e quello di Tramatza per le compagnie di Oristano e Nuoro.
“Questo programma di formazione rappresenta una iniziativa di cui andiamo fieri e che siamo certi contribuirà ad accrescere le competenze, specie dal punto di vista della sicurezza, di chi opera nei territori – ha spiegato l’assessore degli Enti locali, Aldo Salaris – Crediamo che la formazione sia necessaria per svolgere con sempre maggiore efficienza questa attività così importante per la tutela dell’ambiente e per la salvaguardia delle vite umane e animali. La Regione – ha aggiunto l’assessore - per la prima volta va incontro ai barracelli, non solo con risorse ma anche con iniziative specifiche cercando di dare un contributo capillare e incisivo”.
Si tratta, nello specifico, di 14 seminari formativi della durata di 90 minuti ciascuno per 21 ore di formazione complessive (a questo corso di formazione base seguirà quello specifico per i Capitani e gli ufficiali e per i segretari delle compagnie) che cominceranno a maggio per riprendere poi, dopo la pausa legata alla partecipazione dei barracelli alla campagna antincendio, a ottobre.
L’Assessorato degli Enti locali è anche al lavoro sulla revisione della legge dell’88 che disciplina proprio l’organizzazione e il funzionamento delle compagnie barracellari, in vigore da 35 anni e ormai obsoleta. “Dobbiamo iniziare a pensare alle compagnie come organismi che possono essere utili anche oltre i confini dei propri comuni, abbracciando i territori interi – ha spiegato sempre l’Assessore Salaris - Siamo impegnati per esitare quanto prima una proposta di legge per la riorganizzazione del comparto e in questo senso abbiamo incontrato i rappresentanti delle compagnie sarde a cui abbiamo chiesto di presentare una proposta che recepisse le istanze del comparto. Oggi – ha proseguito l’esponente della Giunta Solinas -siamo al lavoro per analizzare e cercare di fare sintesi tra le varie proposte pervenute in maniera tale da arrivare a una proposta unificata che rispetto alle istanze presentate sappia cogliere gli aspetti ammissibili e più incisivi per andare verso una riorganizzazione più moderna del comparto”.
Guardando alle risorse messe in campo dalla Regione, con l’ultima Finanziaria è stato autorizzato per ciascuno degli anni 2023, 2024 e 2025 l’incremento delle risorse pari a 550mila euro per l’organizzazione e il funzionamento delle compagnie (1 milione e 650mila euro in totale). I fondi vanno ad aggiungersi a quelli già stanziati dalla Giunta Solinas, che per l’anno in corso aveva già previsto 4.550.000. Le risorse complessive per il 2023 ammontano quindi a oltre 5 milioni di euro. (CHARTABIANCA) red © Riproduzione riservata regione