This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Giovedì 13 giugno 2024 - 09:13

SANITA', 118: AREUS DEFINISCE PIANO POTENZIAMENTO ESTIVO; LE NOVITA' NELLE LOCALITA' TURISTICHE

(CHB) - Cagliari, 18 mag 2023 - La direzione generale di AREUS ha approvato il Piano del Potenziamento estivo 2023 del Servizio Territoriale di Emergenza Urgenza del 118.
"Il piano di potenziamento estivo del soccorso sanitario extra-ospedaliero" spiegano dalla Direzione Generale "si rende necessario perché tra metà giugno e metà settembre si registra un incremento medio su base regionale del 25% degli interventi di soccorso, essenzialmente concentrato nelle località che richiamano più presenze, sia di giorno (spiagge), che di notte (locali notturni), e arrivando fino ad incrementi di oltre 300% nei comuni che sono assai meno popolati negli altri periodi dell’anno, come San Teodoro, Stintino e Trinità d’Agultu e Vignola".

LE NOVITA'. In considerazione dell’elevato afflusso turistico previsto per la prossima stagione estiva nelle principali località balneari, verranno estesi gli orari di disponibilità di alcune postazioni di base, gestite dalle associazioni e cooperative convenzionate, laddove già presenti; attivate nuove postazioni di base, laddove non presenti e definite sette ambulanze avanzate con infermiere a bordo (cosiddette “india”). Inoltre, l’ambulanza già “india” di Tortolì sarà medicalizzata (con medico a bordo) nelle ore diurne.
Grazie alla disponibilità degli infermieri AREUS, l’Azienda per le emergenza urgenza potrà attivare il "Progetto India" consentendo il potenziamento dei mezzi di soccorso di base a mezzi di soccorso avanzati, in grado di compiere tutte le attività previste dalle specifiche professionalità e formazione, potendo sempre contare sul medico di Centrale Operativa 118.
La presenza dell’infermiere in sette località a forte vocazione turistica (Santa Teresa, Arzachena, San Teodoro, Villasimius, spiaggia di Chia, Carloforte e spiaggia di Is Arenas) consentirà la rapida presa in carico delle patologie più gravi anche nelle spiagge più lontane dai Pronto Soccorso ospedalieri.
Il mezzo di soccorso avanzato interviene essenzialmente per le cosiddette patologie “tempo dipendenti” (come: arresto cardiaco, sindrome coronarica acuta, insufficienza respiratoria acuta, stroke e trauma maggiore), che necessitano di essere trattate nel minor tempo possibile da personale sanitario appositamente formato.

PIU’ AMBULANZE DI BASE. Il Piano estivo AREUS punta in particolar modo ad ampliare e ottimizzare l’offerta dei servizi di soccorso in tutto il territorio anche rafforzando il servizio cosiddetto “di base”, fornito da soccorritori “laici”, non di ruolo sanitario. Nelle località più distanti dai principali centri urbani si cerca così di rendere maggiormente capillare la rete delle ambulanze di base, onde arrivare nel minor tempo possibile, essendo lo standard ottimale di 20 minuti dalla chiamata.
Diverse Associazioni di Volontariato e Cooperative Sociali, già convenzionate con AREUS, garantiranno l’estensione h 24 dell’orario di attività prestata presso le stesse sedi operative attive tutto l’anno. Altre sedi di base, secondo la disponibilità delle Associazioni e Cooperative che risponderanno alla manifestazione di interesse pubblica deliberata da AREUS, verranno attivate “ex novo” per tutta la durata della stagione estiva.

POTENZIAMENTO ESTIVO 2023. Di seguito, si riassumono le principali novità rispetto alla situazione attuale.
Nel territorio dell’Asl di Cagliari, i mezzi di soccorso di base saranno presenti fino al 15 settembre in h24 a Costa Rei e a Torre delle Stelle. A Villasimius, il servizio sarà potenziato con una ambulanza infermieristica in h 24 nei mesi di luglio e agosto tutti i giorni della settimana.
A Chia il servizio di soccorso di base sarà garantito tutti i giorni della settimana in h 24 dal 16 giugno al 15 settembre. Nella località balneare, Areus attiverà anche un’unità infermieristica h12 dalle 9 alle 21 tutti i giorni che passerà h 24 nel mese di agosto. A Pula il servizio di base sarà esteso, garantendo la presenza dei soccorritori in h 12, dalle 9 alle 21, dal lunedì al venerdì e in h 24 nel weekend.
Nel territorio dell’Asl di Carbonia è stato previsto a Carloforte un mezzo aggiuntivo con infermiere a bordo in h24 tutti i giorni, dal 16 giugno al 15 settembre.
A Sant’Antioco e Calasetta le associazioni convenzionate garantiranno l’estensione oraria h.24 mentre si prevede un servizio aggiuntivo nelle località balneari di Porto Pino (Sant’Anna Aresi), Maladroxia e Coaquaddus (Sant’Antioco), Portixeddu (Fluminimaggiore)/Spiaggia San Nicolao (Buggerru) con altre associazioni da individuare tramite manifestazione d’interesse bandita in questi giorni dall’Azienda d’Emergenza Urgenza.
La manifestazione d’interesse riguarderà anche il servizio di QUAD da attivare a Gonnesa in località Plag’e e Mesu con a bordo due soccorritori, il Defibrillatore Semiautomatico Esterno (DAE) e l’attrezzatura di soccorso: pronti a intervenire lungo i 3 km di arenile, tutti i giorni dalle 8 alle 20.
Nella ASL del Medio Campidano si cerca un’associazione/cooperativa per coprire il servizio in h24 con mezzo di base a Marina di Arbus.
Nel territorio dell’ASL di Oristano, si potranno attivare sia un nuovo mezzo di soccorso h 12 a Putzu Idu (comune di San Vero Milis) sia, nelle ore diurne, una ambulanza con infermiere nella spiaggia di Is Arenas (che ricade prevalentemente nel comune di Narbolia).
Nel territorio della ASL di Sassari i mezzi di soccorso di base stazioneranno a Fertilia (Alghero) dalle 8 alle 20 e a Campanedda (Sassari) tutti i giorni in h.24
Nel territorio della ASL di Olbia, il servizio aggiuntivo di base sarà attivo in h24 a Porto Rotondo (Olbia), a Porto San Paolo, a Porto Cervo (Arzachena), a Vignola Mare (Aglientu), a Costa Paradiso (Trinità d’Agultu) e, in regime diurno, dalle 8 alle 20 sull’Isola della Maddalena.
Nel nord Sardegna sono definite tre postazioni infermieristiche aggiuntive “India”. A San Teodoro, Santa Teresa Gallura e ad Arzachena è previsto l’infermiere a bordo nelle ore diurne e h. 24 nei week-end nel periodo tra il 16 giugno ed il 13 luglio, sempre h. 24 tra il 14 luglio ed il 10 settembre, e nelle ore diurne nel periodo tra l’11 ed il 15 di settembre.
Nel territorio dell’Asl di Nuoro: ad Orosei, il mezzo di base presterà servizio a Sos Alinos in h. 24 tutti i giorni, mentre alla Caletta-Siniscola il mezzo di soccorso di base presterà servizio quotidiano dalle 8 alle 24.
Nella Asl di Lanusei, sarà attivata la ambulanza medicalizzata a Tortolì dalle 8 alle 20, mentre resterà con infermiere a bordo nelle ore notturne.
Il Piano di potenziamento, oltre che sulla rete avanzata e di base “strutturale” su ruota, può sempre contare sull’ ausilio dell’Elisoccorso, fondamentale per l’isola soprattutto in questo periodo sia di maggiore richiesta ma anche in cui le strade possono risultare più congestionate, attivabile dalle due Centrali Operative 118 di Cagliari e Sassari con gli elicotteri delle tre basi di Olbia (attiva anche di notte), Alghero e Cagliari (attive nelle ore diurne).
Le Associazioni di volontariato e le Cooperative Sociali interessate, sono invitate a consultare il sito istituzionale di Areus - sezione bandi e gare, per acquisire tutte le informazioni relative alle modalità di partecipazione alla manifestazione d'interesse indetta per l'assegnazione delle postazioni ricomprese nel piano di potenziamento e continuare a fornire essenziale supporto al sistema del soccorso 118. (CHARTABIANCA) red © Riproduzione riservata sanità regione