This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Giovedì 29 febbraio 2024 - 22:49

SVILUPPO LOCALE, GAL SINIS: AL VIA CONFRONTO COMUNI-IMPRESE PER NUOVA PROGRAMMAZIONE 2021/27; I TEMI

vigneto 1
(CHB) - Cabras (Or), 01 ott 2023  - Si è tenuto a Cabras nei giorni scorsi, con la partecipazione di amministratori locali e di rappresentanti delle associazioni di categoria, di imprese e di agricoltori e pescatori – con lo slogan #ilsinisfasistema -, l'incontro di presentazione del percorso di progettazione partecipata per la nuova Strategia di Sviluppo Locale del Gal Sinis che coinvolge i Comuni di Baratili San Pietro, Cabras, Narbolia, Riola Sardo San Vero Milis. L'evento, il primo di sette già programmati per le prossime settimane, segna l'avvio della fase di coinvolgimento e ascolto del territorio nell'ambito della programmazione europea 2021-2027. L’iniziativa ha visto anche il contestuale avvio parallelo del primo dei 3 appuntamenti promossi del Flag Pescando Sardegna Centro Occidentale che coinvolge 13 comuni dell’Oristanese oltre Arbus e Guspini, per la definizione della Strategia di Sviluppo Locale. 

MENO FLAG. In apertura il Presidente del Gal Sinis e del Flag Pescando, Alessandro Murana, ha riferito della riduzione richiesta a livello europeo del numero dei Flag sul territorio nazionale. Questo ha determinato la necessità di unire sul territorio regionale i tre Flag della Sardegna Orientale, Sud Sardegna e Sardegna centro occidentale in una costituenda Associazione Temporanea di Scopo ATS.
Questo sforzo nel mettere assieme i territori, dichiara ancora il Presidente Murana, "scaturisce dal forte senso di responsabilità verso la categoria dei pescatori, per continuare e promuovere ulteriori e positive esperienze, già messe in campo in questi anni dai 3 Flag, ma soprattutto per dare una copertura piena alla progettualità dei pescatori dei differenti territori, evitando che qualcuno possa essere escluso". “La sfida è ancora più importante” ha aggiunto soprattutto "perché, la Regione Sardegna ha pubblicato – pressoché contemporaneamente – gli avvisi per il finanziamento delle Strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo (CLLD) nell'ambito del FSE+ (formazione professionale) e del Piano Strategico della PAC 2023-2027 dell’Italia (sviluppo rurale), insieme al Complemento regionale per lo Sviluppo Rurale 2023-2027 della Regione Sardegna e del FEAMPA 2023 – 2027 (pesca e acquacoltura), che finanzieranno i GAL e i FLAG (GAL della PESCA) per i prossimi sette anni.
Per questo motivo dice ancora Murana “è importante per i territori e in – particolare – per il Sinis mettere in campo tutte le energie disponibili per definire – unendo strumenti diversi – una strategia condivisa e azioni realmente efficaci”.
Concetto ribadito anche dal Sindaco di Cabras, Andrea Abis, che ha sottolineato l'importanza di coordinare le misure dei programmi europei e di integrare gli sforzi degli attori locali, comprese istituzioni, imprese e cittadini, per sfruttare al meglio le opportunità offerte dalla nuova programmazione.
La direttrice del Flag Sardegna Sud Occidentale Nicoletta Piras ha voluto evidenziare che il “nuovo Gal della pesca comprenderà la costa sud, orientale e occidentale della Sardegna. Saranno le comunità locali le vere protagoniste della costruzione e dell’attuazione di una strategia unitaria di sviluppo locale: un progetto ambizioso che parlerà di ambiente, turismo, innovazione e filiere”.

I TEMI. Tra i temi chiave trattati nell'incontro, la valutazione del programma europeo LEADER 2014-2022, con il direttore Cristiano Deiana che ha illustrato lo stato di attuazione del programma 2014-2022, mettendo in luce i risultati legati alle azioni di sistema, alla cooperazione e agli interventi degli enti locali a sostegno del sistema produttivo locale e sottolineato la fiducia dei cittadini e degli imprenditori sul ruolo centrale del GAL nello sviluppo del territori. Si è poi aperto un confronto con i presenti sulle prospettive per la nuova strategia del GAL SINIS dal quale sono emersi numerosi spunti, proposte e idee per favorire la crescita e lo sviluppo del territorio.  (CHARTABIANCA) red © Riproduzione riservata regione agricoltura